News

Informazioni e curiosità dal settore immobiliare

Locazioni – imposte

codici-tributo-F24-elide-300x167A partire dal 1° gennaio 2015, le imposte connesse alla registrazione del contratto di locazione e affitto (imposta di registro, tributi speciali e compensi, imposta di bollo e relative sanzioni ed interessi) dovranno essere versate solo mediante il modello “F24 versamenti con elementi identificativi” (F24 ELIDE), in luogo del modello F23, utilizzando i codici tributo appositamente istituiti dalla Risoluzione n. 14/E del 24.01.2014.

E’ terminato il periodo transitorio previsto dal provvedimento delle Entrate del 3 gennaio 2014 in cui potevano essere utilizzati entrambi i modelli, periodo che andava dal 1° febbraio 2014 al 31 dicembre 2014, per cui dal 1° gennaio 2015 valgono solo le nuove regole.

La novità trova applicazione, ad esempio, già in sede di versamento dell’imposta di registro sui contratti di locazione e affitto stipulati in data 1° gennaio 2015 o rinnovati tacitamente a decorrere dal 1° gennaio 2015 per i quali non si sia optato per il regime della cedolare secca, versamento da effettuarsi entro il 2 febbraio 2015.

Le novità introdotte dal 2014 sulle locazioni.

A partire dal 2014 sono state introdotte importanti novità per i contratti di locazione e di affitto di immobili. Nell’ottica della semplificazione degli adempimenti fiscali e amministrativi, infatti:

  • è stato approvato un nuovo modello per la registrazione dei contratti di locazione e di affitto immobiliare (modello RLI), che ha sostituito definitivamente il vecchio modello 69 a partire dal 1° aprile 2014 (con periodo transitorio dal 3 febbraio 2014 al 31 marzo 2014 in cui potevano essere utilizzati entrambi i modelli);
  • la modalità di pagamento mediante modello unificato di versamento F24 è stata estesa anche alle imposte ed ai tributi riguardanti i contratti di locazione immobiliare, andando a sostituire definitivamente l’uso del modello F23 dal 1° gennaio 2015, con periodo transitorio dal 1° febbraio 2014 al 31 dicembre 2014 in cui potevano essere utilizzati entrambi i modelli.

La fine del periodo transitorio.

Con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 3 gennaio 2014, è stato stabilito che, dal 1° febbraio 2014:

  • l’imposta di registro;
  • i tributi speciali ed i compensi;
  • l’imposta di bollo;
  • relativi sanzioni ed interessi;

connessi alla registrazione dei contratti di locazione e affitto di beni immobili devono essere versati mediante il modello “F24 versamenti con elementi identificativi” (F24 ELIDE).

Per agevolare i contribuenti nell’adeguamento alle nuove procedure di versamento, era stato previsto un periodo transitorio, dal 1° febbraio 2014 al 31 dicembre 2014, in cui, per il versamento di tali imposte e accessori, era possibile utilizzare alternativamente il modello F24 Elide o il modello F23. Terminato ora tale periodo transitorio, a partire dal 1° gennaio 2015 i suddetti versamenti devono essere effettuati esclusivamente mediante modello F24 Elide.

 

 

Share Button